Utilizzo biscottiere

ricette base

Utilizzo delle biscottiere

Si raccomanda, alla PRIMA ACCENSIONE DOPO L’ACQUISTO, di spazzolare delicatamente le piastre prima di scaldarle e di buttare le prime cialde ottenute per eliminare eventuali residui di lavorazione.
Posizionare la biscottiera CBE su una superficie piana, possibilmente protetta da un panno.

Attaccare la spina alla presa di corrente assicurandosi che sia dotata di messa a terra. Attendere circa 10 minuti fino a raggiungere la temperatura di lavorazione e aprire la biscottiera CBE usando i manici di legno.

Passare un leggero strato di olio di oliva sullo stampo usando un panno o un pennello da cucina in silicone, al fine di staccare il biscotto senza difficoltà. Questa operazione è da effettuarsi solo dopo il riscaldamento delle piastre e per una sola volta.

Inserire l’impasto nello stampo con un cucchiaio e richiudere sempre usando i manici di legno.
A cottura avvenuta, (dopo 20/40 secondi, a seconda della tipologia del dolce preparato) aprire la biscottiera.

Togliere il biscotto dallo stampo usando una spatola o una forchetta.

Al termine dell’utilizzo staccare la spina e attendere che la superficie interna sia completamente fredda, pulire delicatamente da eventuali residui di cibo e/o di olio e riporla interponendo tra le piastre un foglio assorbente di carta da cucina.

Utilizzo degli stampi manuali

Si raccomanda, al PRIMO UTILIZZO DOPO L’ACQUISTO, di spazzolare delicatamente le piastre prima di scaldarle e di buttare le prime cialde ottenute per eliminare eventuali residui di lavorazione.

Posizionare lo stampo CBE sul fornello e accendere la fiamma.

Attendere circa 3 o 4 minuti fino a raggiungere la temperatura di lavorazione e aprire lo stampo usando i manici di legno.

Passare un leggero strato di olio di oliva sullo stampo usando un panno o un pennello da cucina in silicone, al fine di staccare il biscotto senza difficoltà. Questa operazione è da effettuarsi solo dopo il riscaldamento delle piastre e per una sola volta.

Inserire l’impasto nello stampo con un cucchiaio e richiudere sempre usando i manici di legno.

A metà cottura, (dopo 5 o 6 secondi, a seconda della tipologia del dolce preparato) girare lo stampo.

Attendere qualche secondo, verificare la cottura aprendo leggermente le piastre e togliere il biscotto dallo stampo usando una spatola o una forchetta.

Al termine attendere che lo stampo sia completamente freddo, pulire delicatamente da eventuali residui di cibo e/o di olio e riporlo interponendo tra le piastre un foglio assorbente di carta da cucina.

Esempio di ricetta base e preparazione

Si consiglia di accendere la biscottiera appena prima di iniziare ad amalgamare gli ingredienti. Per ciò che riguarda lo stampo manuale, questo si potrà riscaldare appena finito di preparare l’impasto.

1) INGREDIENTI: Uova, zucchero, olio, farina, buccia grattugiata di limone e/o aromi a piacere, lievito se necessario

2) Rompere le uova in una terrina adatta alla quantità desiderata e batterle leggermente.

3) Unire zucchero e battere bene.

4) Versare l’olio e mescolare

5) Aggiungere la farina poco alla volta e amalgamare.

6) Inserire infine gli aromi e mescolare. L’impasto dovrà essere liscio e senza grumi.

7) Aprire la biscottiera o lo stampo già caldi, ungere prima la piastra inferiore e poi quella superiore e richiuderla per qualche secondo.

8) Riaprire lo stampo e versare circa un cucchiaio di impasto al centro della piastra e chiudere usando i manici di legno. A seconda della pressione esercitata sui manici, lo spessore della cialda potrebbe essere più o meno sottile.

9) Dopo circa 10/20 secondi, rimuovere la cialda con una spatola o una forchetta lasciandola raffreddare su una gratella o un piatto

error: